PRK-1U

Per aumentare di molto l’intensità della tua trasformazione spirituale e  per velocizzare sensibilmente il raggiungimento dell’obiettivo della Vita Eterna nel corpo fisico puoi accedere all’uso della PRK-1U.

Per farlo scarica questo modulo, compilalo e rimandalo firmato alla mail globalsalvationorg@gmail.com: verrai contattato per fissare un appuntamento direttamente con Grigori Grabovoi in cui potrai testare personalmente l’efficacia del Dispositivo per lo sviluppo delle concentrazioni per la vita eterna.

Non esiste nulla di paragonabile al Mondo. La pietra filosofale nelle tue mani, il pozzo dei desideri a tua disposizione: il ponte definitivo fra lo Spirito e la Realtà quotidiana è oggi facilmente varcabile da tutti..

Per informazioni scrivi a: globalsalvationorg@gmail.com.

 

Cosa si ottiene lavorando con il dispositivo PRK-1U di Grigori Grabovoi :

1. Apertura della chiaroveggenza

2. Sviluppo e strutturazione della coscienza

3. Sviluppo della previsione pilotante

4. Ringiovanimento biologico. Immortalità.

“Con un approccio spirituale le malattie incurabili non esistono, non esistono proprio: ogni malattia può essere considerata come una conseguenza della mancanza di armonia con il mondo. La morte in sostanza è essa stessa pure una malattia, forse la più grave, ma è sempre una malattia e non è incurabile…” (Grigori Grabovoi).

Un uomo con la coscienza realmente strutturata non ha limiti: una coscienza strutturata può creare qualsiasi realtà, compreso il tempo e lo spazio. Lo sviluppo della coscienza va di pari passo con lo sviluppo spirituale.

La Coscienza deve essere sviluppata fino al livello dell’Anima“ (G. Grabovoi)

“L’immortalità fisica è caratterizzata dalla Coscienza Autentica.“

“Le leggi della Natura, insieme ai concetti di spazio tridimensionale e di tempo che ne formano la base, sono solo una descrizione superficiale di questo Mondo. In realtà esiste un legame più profondo e più fondamentale fra le strutture del mondo, grazie al quale possono essere provocate delle modifiche in questo Mondo semplicemente mediante un particolare atto di volontà. Per poter essere capaci di produrre tali modifiche bisogna possedere uno stato di coscienza più elevato o, per lo meno, trovarsi in tale stato nel momento in cui viene compiuto l’atto di volontà indispensabile all’ottenimento del risultato di cui si ha bisogno.
Tutti conoscono bene il Vangelo. Ma ci si potrebbe chiedere: quale parola, quale termine che si trova in esso ha un valore chiave? Se si legge attentamente il Vangelo risulta chiaro che la parola chiave in esso contenuta è il termine “Regno di Dio” (“Regno dei Cieli”). Gesù Cristo, ricorrendo ad esempi formulati con allegorie sempre nuove, esorta continuamente a rinunciare a tutto per ottenere il Regno di Dio, spiegando che, se qualcuno riuscirà ad ottenere il Regno di Dio, otterrà tutto il resto automaticamente in sovrappiù.
Ebbene, il Regno di Dio, in primo luogo, è appunto uno stato di coscienza più elevato. E l’ascesa a stati di coscienza sempre più elevati è, in sostanza, il cammino che porta a Dio. E diventa comprensibile la frase: “Il Regno di Dio è dentro di voi”. Proprio per il fatto che il Regno di Dio è uno stato di coscienza più elevato, esso si trova dentro di noi.» (G.Grabovoi)

«…. la scienza dice che oggi l’uomo non utilizza il proprio cervello oltre il 5%.  Bisogna però notare che la scienza, per ora, sa molto poco della finalità di alcuni organi ― per esempio, di quella parte del cervello che è l’ipofisi. Perciò parlare di un utilizzo del 5% del potenziale del cervello per adesso è prematuro. L’utilizzo del proprio potenziale da parte dell’uomo praticamente non è ancora iniziato. Secondo un certo paragone, l’uomo è come una persona che abbia trovato rifugio nell’anticamera di un grande edificio con parecchi piani: questo edificio è la sua casa, ma lui non lo sa, e addirittura non sospetta che esistano altre stanze ed altri piani. La conquista di tutti questi territori, che possono e debbono appartenergli di diritto, passa attraverso lo sviluppo della coscienza.

Pertanto bisogna cominciare ad utilizzare un nuovo schema di sviluppo, una nuova via: la via che passa attraverso il non-morire ed il risuscitamento. Ed allora l’uomo potrà finalmente ottenere una reale armonia fra lo sviluppo interiore e quello esteriore. Tutto questo renderà possibile l’avanzamento verso una vita piena, gioiosa e felice….”

Secondo l’Insegnamento di Grabovoi fenomeni come l’invecchiamento e la morte sono caratteristiche solo delle realtà tridimensionali: l’uomo per sua essenza è una creatura multidimensionale  creata per vivere utilizzando tutte le sue risorse e non soltanto una minima parte di esse. Tutto  il sistema di istruzione di Grabovoi rappresenta l’esposizione delle leggi, dei meccanismi del creato che l’uomo deve conoscere e utilizzare, nonché le tecnologie pratiche per riuscirci.

Secondo  l’Insegnamento di Grabovoi il periodo di evoluzione della civiltà caratterizzato dalla reincarnazione  e dalla percezione tridimensionale è terminato. Ora l’evoluzione proseguirà senza più abbandono del corpo fisico, mentre coloro che sono trapassati torneranno per via della Resurrezione Universale.

Per l’uomo diventa di assoluta priorità sviluppare il proprio infinito potenziale dormiente perché il processo in atto è oggettivo e di portata cosmica.  In concreto l’uomo deve sviluppare in tempi rapidi la propria coscienza fino al livello dell’anima che è immortale, onnipotente, Divina, onnisciente, infinita, ed è collegata direttamente  al Creatore Stesso.

Tutta la struttura dell’Insegnamento di G.Grabovoi permette all’uomo di realizzare questo incredibile, provvidenziale obiettivo.

Per accelerare questo processo Grabovoi ha creato dispositivi tecnologici che “emettono uno spettro di frequenze che corrispondono proprio alle caratteristiche vibrazionali della macromateria, cioè alla struttura dell’eternità. Cioè il dispositivo emette la specificità del campo dell’eternità.  Cioè durante il lavoro con il dispositivo tutta la struttura del mondo si evidenzia in una specifica forma d’informazione  che dà una potente irradiazione di luce dell’eternità.

Durante la concentrazione sul dispositivo le caratteristiche vibrazionali delle strutture dell’uomo si sovrappongono in modo coerente su questa vibrazione. Quando si accende il dispositivo, le persone cominciano a sentire questa struttura dell’eternità, cioè una determinata struttura di luce, che si può evidenziare, descrivere con le caratteristiche del campo e con le caratteristiche della sostanza. Senza eccezioni dalla prima volta tutti sentono questo campo. E appaiono caratteristiche che corrispondono alla vita eterna, sensazioni come riduzione del peso del corpo, tipo levitazione, leggerezza, beatitudine.

Se esistono problemi di salute, si sente un aumento di calore localmente,  mentre a livello delle leggi fisiche, a livello della meccanica quantistica avviene un aumento della struttura della sostanza in direzione dell’eternità. Si amplifica la sostanza in direzione dell’eternità.

Cosi si modificano di conseguenza le caratteristiche delle proprietà della sostanza. Per esempio la struttura di plasticità, di resistenza del materiale diventa più stabile.

Altrettanto con il dispositivo acceso si vede un potente aumento di intensità di irradiazione del pensiero. E si vede come l‘irradiazione del  pensiero si inserisca nella struttura dell’organismo, nella struttura materiale dell’organismo. E considerando che tramite il pensiero che è anche luce possiamo influenzare la sostanza dell’organismo, se la osserviamo come onda nel microlivello, allora avviene che tramite il pensiero possiamo normizzare l‘organismo e non solo l‘organismo, ma anche gli oggetti del mondo esterno. Ecco, in sostanza il dispositivo sviluppa questa abilità.“

L’uomo concentrandosi sul dispositivo emette luce di pensiero  verso il dispositivo,  il dispositivo la elabora e la restituisce aumentandone la potenza di migliaia di volte. Così la coscienza viene sollecitata da frequenze più affini all’anima  e si dischiude permettendo all’anima di fluire con tutta la sua potenza all’esterno, nel corpo fisico per cominciare.  Così con questo training  l’anima passa le informazioni che possiede  (ricordiamo che l’Anima ha una onniscienza assoluta)  alla coscienza, la sollecita, la informa e questa irradiazione bilaterale (dall’anima e dal dispositivo) determina l‘espansione di coscienza, fino ad arrivare alla Coscienza Autentica. 

Lavorando in questo modo con il dispositivo si risparmiano centinaia di anni di evoluzione, ammesso che essi siano tutti impiegati in una continua  meditazione ascetica. Ed è un’accelerazione quanto mai necessaria secondo Grabovoi,  perché  a disposizione dell’umanità non ci sono moltissimi anni, il processo che vede la Terra passare a far parte di livelli più evoluti e multidimensionali è un processo irreversibile e molto accelerato.

“Ecco io vi annunzio un mistero: non tutti, certo, moriremo, ma tutti saremo trasformati, in un istante, in un batter d’occhio, al suono dell’ultima tromba; suonerà infatti la tromba e i morti risorgeranno incorrotti e noi saremo trasformati. È necessario infatti che questo corpo corruttibile si vesta di incorruttibilità e questo corpo mortale si vesta di immortalità. Quando poi questo corpo corruttibile si sarà vestito d’incorruttibilità e questo corpo mortale d’immortalità, si compirà la parola della Scrittura: La morte è stata ingoiata per la vittoria”. (lettera ai Corinzi, 15: 51-54).

COSCIENZA AUTENTICA

Annunci